Asse.co.

Oggi è possibile asseverare i rapporti di lavoro grazie ad una intesa tra Ministero del lavoro e Consulenti del Lavoro, denominata Asse.Co. e finalizzata ad avviare un sistema volontario di controllo delle imprese che possa qualificarle nei confronti dello stesso Ministero e dei terzi, certificando la regolarità delle stesse nella gestione dei rapporti di lavoro.

AEmilia Worknet, tramite i propri consulenti interni, dopo una opportuna formazione specialistica, si propone come soggetto deputato ad asseverare la regolarità retributiva e contributiva nella gestione dei rapporti di lavoro, semplificando gli adempimenti, promuovendo la cultura della legalità e riducendo la possibilità di ricevere ispezioni in caso di selezione a campione da parte del Ministero.

Grazie all'Asseverazione, le aziende "certificate" entrano a far parte dei criteri di selezione dell'attività ispettiva del Ministero del Lavoro, che tiene conto delle aziende "asseverate" nella definizione degli accertamenti e potrà, così, utilizzare l'asseverazione anche per la verifica delle imprese negli appalti privati.

Inoltre, per la prima volta, l'Asse.Co. entra tra i requisiti premiali previsti per l'accesso delle imprese del settore edile, delle costruzioni e del restauro all'elenco di merito di cui all'art. 14, comma 3, della Legge Regionale 28 ottobre 2016, n. 18 della Regione Emilia-Romagna.

In particolare, il rating di legalità (https://www.mise.gov.it/index.php/it/impresa/competitivita-e-nuove-imprese/rating-di-legalita) di cui all'art. 5 ter del D.L. n. 1/2012, ovvero della certificazione Asse.Co., consentirebbe a quelle imprese in regola con i requisiti minimi richiesti per l'iscrizione all'elenco di merito di ottenere un punteggio massimo e di accedere così alla concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni ed al credito bancario.

 

 

News dello studio

giu5

05/06/2020

DECRETO RILANCIO - PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER IL LAVORO

In data 20 maggio 2020 è entrato in vigore il D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, avente per oggetto misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche

mag3

03/05/2020

Rimborsi del 100% per proteggersi dal Covid

Per i dispositivi di protezione individuale il contributo è concesso solo su spese già effettuate alla data di invio della domanda e se le fatture sono state pagate in modalità tracciabile. Al

mag2

02/05/2020

COVID-19 Siglato il Protocollo per la sicurezza nelle aziende

A partire dal 4 maggio 2020, la ripresa delle attività produttive potrà avvenire solamente in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione. E’