Assegno unico universale: proroga al 28 febbraio e comunicazione ai lavoratori

Come già ampiamente illustrato nelle nostre precedenti circolari, sulla Gazzetta Ufficiale n. 309/2021 è stato pubblicato il decreto legislativo n. 230/2021 con il quale il Governo, ha istituito, a decorrere dal 1° marzo 2022, l’Assegno unico e universale per i figli a carico.

Da marzo, l’assegno sostituirà il premio previsto per le nascite e le adozioni, gli assegni per il nucleo familiare (ANF), il bonus bebè e le detrazioni fiscali per i figli sotto i 21 anni.

Cessano, quindi, tutte le somme oggi riconosciute e anticipate dal datore di lavoro in busta paga, per far posto ad un solo assegno gestito e pagato direttamente dall’Inps, cui i lavoratori dovranno presentare richiesta tramite una applicazione già disponibile sul portale www.inps.it o avvalendosi di un patronato.

Di conseguenza, ogni eventuale disservizio o anomalia dovrà essere, d’ora in poi, gestita dal lavoratore direttamente con l’Istituto previdenziale.

In considerazione, quindi, della diminuzione degli importi della busta paga (dal mese di marzo 2022), il Governo ha deciso di salvaguardare le famiglie dei lavoratori dipendenti continuando a garantire loro un importo maggiorato per gli ANF.

Fino alla medesima data del 28 febbraio 2002 è stata prorogata, infatti, anche la maggiorazione degli importi degli assegni per il nucleo familiare di cui all’art. 5 del decreto-legge n. 79/2021. Inizialmente questa maggiorazione era prevista solamente fino al 31 dicembre 2021 ma, con la proroga di questi giorni, viene estesa anche alle ultime due mensilità degli assegni al nucleo familiare che verranno riconosciute prima del passaggio definitivo all’Assegno unico e universale per i figli (quindi per gennaio e febbraio 2022).

Questo significa, che coloro che hanno già presentato la domanda - e per cui l’esito è stato positivo – percepiranno l’Assegno unico temporaneo anche per le mensilità di gennaio e febbraio. L’importo dovrebbe essere lo stesso di quello calcolato con l’ISEE 2021. Di conseguenza, non serve fare una nuova domanda, dato che le due mensilità verranno accreditate d’ufficio.

Bisognerà però presentare una nuova richiesta per l’assegno unico in arrivo dal mese di marzo.

Al fine di poter dare una corretta informazione ai lavoratori si allega, alla presente circolare, una informativa di dettaglio da poter affiggere nella bacheca aziendale.

Per le aziende che usufruiscono della pubblicazione sul portale AEmilia dei cedolini on-line la suddetta circolare sarà visibile nel momento in cui gli utenti accederanno per lo scarico del cedolino paga.

Apri l'allegato

Ultime Notizie

Decreto Aiuti: 200 euro una tantum, a chi spettano, come e quando

Il DL n. 50/2022 (c.d. Decreto Aiuti) ha introdotto, quale misura a sostegno dei consumatori, una indennità una tantum di 200 euro che i datori di lavoro dovranno riconoscere ai...

Bancomat: dal 30 giugno 2022 la sanzione per la mancata accettazione dei pagamen…

Sulla G.U. n. 100/2022 è stato pubblicato il DL n. 36 del 30/04/2022 che, tra le nuove disposizioni del PNRR, prevede l’anticipo al 30 giugno 2022 (in precedenza era il...

Bonus connettività: al via il voucher per aziende e professionisti

Il bonus connettività si allarga anche ai professionisti. Si parlerà anche di questa agevolazione nel convegno organizzato da Aemilia Worknet, venerdì 27 maggio alle ore 15:00 presso l’Hotel Cosmopolitan di Bologna. I professionisti...

Differimento degli adempimenti contributivi per ferie collettive

Come ogni anno, anche in questo momento di particolare crisi, resta valido il termine per inviare la richiesta di differimento dei versamenti contributivi in caso di chiusura aziendale per ferie...

COVID-19 e prevenzione nei cantieri: le regole fino al 31 dicembre 2022

È stata pubblicata l’ordinanza dei Ministeri della Salute, delle Infrastrutture e del Lavoro del 6 maggio 2022, contenente le linee guida da adottare, fino al prossimo 31 dicembre, per la prevenzione della diffusione del...

Imprenditoria femminile: dal 19 maggio le istanze per i richiedere i contributi …

Con un avviso datato 11 maggio il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) informa dell'apertura di un nuovo sportello per presentare le domande di agevolazione per l'imprenditoria femminile il cui soggetto gestore è...

Evento gratuito riservato ai Clienti: Finanza agevolata, un incontro che vale un…

Con il mese di maggio, si apre un periodo denso di scadenze relative alle richieste di incentivi e contributi a fondo perduto. Nei prossimi giorni, infatti, le aziende (compresi gli...

Bonus carburante: chiarimenti per l’erogazione dei 200 euro

Con un emendamento al disegno di legge per la conversione del decreto Ucraina (D.L. n. 21/2022), è stata modificata la norma riguardante il Bonus carburante per i lavoratori dipendenti. La modifica ha riguardato il soggetto...

Parità opportunità tra uomo e donna: rapporto biennale entro il prossimo 30 se…

Il Ministero del Lavoro ha comunicato di aver firmato, di concerto con il Ministero per le pari opportunità e la famiglia, il decreto che definisce le modalità per la redazione...

Assistente studio dentistico: decreto su mansioni e formazione obbligatoria

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 102 del 3 maggio 2022, il DPCM 9 marzo 2022, che recepisce l'Accordo  del  7 ottobre 2021 tra il Governo, Regioni e  Province autonome...