INPGI: agevolazioni per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2021

Con la Circolare n. 11 del 22 settembre 2021, l’Inpgi elenca le misure agevolative applicabili per le assunzioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2021 relative al personale giornalistico assicurato presso l’Istituto.

Le misure agevolative applicabili sono le seguenti:

  • sgravio contributivo per sostituzione di lavoratori in congedo (D.lgs. n. 151/2001);
  • agevolazione contributiva per le aziende che assumono lavoratori ultracinquantenni, disoccupati da più di 12 mesi (L. n. 92/2012);
  • agevolazione contributiva per le aziende che assumono donne disoccupate da più di sei mesi residenti in regioni ammissibili ai finanziamenti nell’ambito dei fondi strutturali dell’Unione europea ovvero donne disoccupate da oltre 24 mesi, ovunque residenti (L. n. 92/2012);
  • esonero contributivo per sostenere l’occupazione femminile, effettuato in via sperimentale nel biennio 2021-2022 (L. n. 178/2020);
  • esonero contributivo per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato (L. n. 205/2017);
  • esonero contributivo per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato, effettuate nel biennio 2021-2022 (L. n. 178/2020);
  • incentivo per l’assunzione di lavoratori in CIGS (L. n. 236/1993);
  • incentivo per l’assunzione di soggetti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato di persone con disabilità fisica o psichica (D.lgs. n. 151/2015) ;
  • incentivo per l’assunzione di soggetti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato di persone con disabilità intellettiva e psichica;
  • incentivo per i datori di lavoro che assumono a tempo pieno e indeterminato i beneficiari della indennità di disoccupazione (DL n. 76/2013);
  • incentivo per l’assunzione di detenuti o internati; contratto di occupazione (L. n. 106/2021).

Condizioni per la fruizione delle agevolazioni

La fruizione dell’agevolazione contributive (sgravi ed esoneri) è subordinata:

  1. al rispetto dei principi generali in materia di incentivi all’assunzione, come disciplinati dall’articolo 31 del D.lgs. n. 150/2015;
  2. alla regolarità degli obblighi di contribuzione previdenziale, ai sensi della normativa in materia di documento unico di regolarità contributiva (DURC);
  3. all’assenza di violazioni delle norme fondamentali tutela delle condizioni di lavoro rispetto degli altri obblighi di legge;
  4. rispetto degli accordi contratti collettivi nazionali, nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, sottoscritti dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Modalità di accesso

il beneficio contributivo è riconosciuto dall’Inpgi previa presentazione di apposita domanda da parte delle imprese interessate da inoltrare entro il mese successivo a quello di assunzione o di trasformazione del rapporto a tempo indeterminato (prima denuncia contributiva DASM utile).

L’Istituto precisa, tuttavia, che la procedura DASM è in corso di aggiornamento. La versione che consentirà la presentazione delle domande e l’indicazione del beneficio richiesto sarà pubblicata nel sito internet dell’Istituto entro i termini di presentazione della denuncia riferita alla mensilità di settembre 2021 (16/10/2021).

Per le assunzioni già avvenute nel corso del 2021, la domanda potrà essere effettuata entro i termini di presentazione della denuncia DASM riferita al periodo paga di novembre (scadenza 16/12/2021).

Ultime Notizie

Esonero per assunzioni under 36: l’Inps detta le istruzioni operative

La legge di bilancio 2021 ha previsto per le assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato di giovani che...

INPGI: agevolazioni per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2021

Con la Circolare n. 11 del 22 settembre 2021, l’Inpgi elenca le misure agevolative applicabili per le assunzioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2021 relative al personale giornalistico assicurato...

Green pass: il tampone pagato ai dipendenti è benefit

Il tampone pagato dal datore di lavoro al dipendente per potergli consentire l’accesso in azienda, senza un accordo o un regolamento aziendale appositamente redatto, diventa un benefit e come tale...

Omessa o tardata denuncia di infortunio: i chiarimenti dell’Inail

L’INAIL, con circolare n. 24 del 9 settembre 2021, fornisce chiarimenti in merito al regime sanzionatorio per la violazione dell’obbligo di denuncia degli infortuni pronosticati non guaribili entro tre giorni...

Green pass: come organizzare l’attività di controllo

Il DL 23 luglio 2021 n. 105 ha introdotto l’obbligo del Green pass per l’accesso a determinate attività, servizi ed eventi, a decorrere dal 6 agosto 2021 e fino al...

Elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre: i permessi elettorali del lavoratore

Nei giorni 3 e 4 ottobre prossimi (domenica e lunedì) si terranno le elezioni amministrative che coinvolgeranno 1349 comuni italiani. L’eventuale ballottaggio è stato fissato per i giorni 17 e...

Green pass: obbligatorio per tutti i lavoratori

Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 16 settembre, ha approvato un ulteriore decreto legge che introduce misure urgenti al fine di prevenire la diffusione dell'infezione da Sars-CoV-2 mediante l'obbligo...

Mod. 770 2021: richiesta documentale per i Clienti

Con il provvedimento del 15 gennaio, l'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello 770/2021. Il modello deve essere utilizzato per comunicare i dati relativi alle ritenute operate dai sostitui d'imposta...

Malattia per quarantena Covid-19: l’Inps nega gli indennizzi per il 2021

Nell’ambito della normativa emergenziale Covid-19, l’art. 26, comma 1, del decreto-legge n. 18/2020 ha stabilito che il periodo trascorso in quarantena dei lavoratori dipendenti del settore privato è equiparato a...

Green Pass: obbligatorio nella mensa aziendale, ma non per lavorare

La certificazione verde Covid-19, (Green pass) è stata prevista come obbligatoria dall’art. 9 del decreto-legge n. 52/2021, inizialmente per una serie di attività funzionali agli spostamenti internazionali e poi per...