Mascherine e Green pass: cosa cambia e cosa resta dal 1° maggio

In seguito alla cessazione dello stato di emergenza Covid-19 proclamato lo scorso 31 marzo, il Ministro della Salute ha firmato ieri l'ordinanza contenente le misure che entreranno in vigore da domenica 1° maggio riguardo l’utilizzo delle mascherine e la certificazione verde (Green pass), di cui si fornisce uno schema riassuntivo.

Mascherine

Lobbligo di indossare la mascherina Ffp2 prosegue, fino al 15 giugno:

  • su tutti i mezzi di trasporto pubblico locale e a lunga percorrenza;
  • per assistere a spettacoli ed eventi sportivi al chiuso;
  • per accedere alle strutture sanitarie e sociosanitarie, alle Rsa, agli hospice e alle strutture riabilitative.

È sufficiente invece la mascherina chirurgica fino alla fine dell’anno scolastico per gli studenti dai 6 anni in su, ad esclusione di chi, avendo compiuto i sei anni, frequenta la scuola materna.

Niente più mascherine invece in molti luoghi al chiuso, quali negozi, supermercati, ristoranti e bar, uffici pubblici, banche, uffici postali, musei, biblioteche, palestre, parrucchiere ed estetiste; scompare l’obbligo (che diventa solo una raccomandazione) previsto fino ad ora nei luoghi all’aperto, quali arene cinematografiche, concerti, stadi.

Per l’uso delle mascherine nei luoghi di lavoro privati valgono i protocolli tra imprese e sindacato, che si incontreranno il prossimo 4 maggio per verificare se prorogare o meno l’obbligo o trasformarlo in semplice raccomandazione.

Per gli uffici pubblici è di prossima emanazione una circolare ministeriale che indicherà i criteri base di prevenzione e protezione sanitaria cui attenersi.

Green pass

Dal 1° maggio il Green pass rafforzato non sarà più richiesto per frequentare palestre e piscine al chiuso, feste, convegni e congressi, entrare in discoteche e sale da gioco, andare al cinema e a teatro.

Dalla medesima data decade anche l'obbligo di Green pass base sul luogo di lavoro, per la consumazione in bar e ristoranti al chiuso, per salire su aerei, treni, traghetti e pullman intra-regionali, partecipare a concorsi pubblici, accedere alle mense, andare allo stadio e assistere a spettacoli teatrali e concerti all’aperto

Il Green pass resta invece in vigore fino al prossimo 31 dicembre per le visite in ospedale e nelle Rsa e, nella forma “base”, per viaggiare nei Paesi Ue.

Al riguardo, il Ministro della Salute ha firmato un’altra ordinanza che proroga al 31 maggio le misure per gli arrivi dall’estero: basterà anche un tampone per entrare in Italia oltre che il pass da vaccinazione o guarigione. La novità però è l’abolizione dell’obbligo per i turisti di compilare il “passenger locator form”.

Smart working

Fino al 30 giugno, nel lavoro privato, è utilizzabile la procedura semplificata di comunicazione del lavoro agile senza accordo individuale tra azienda e lavoratore.

Un emendamento al decreto “riaperture”, approvato ieri, ha inoltre prorogato alla stessa data il diritto allo smart working per i lavoratori fragili e per i genitori di figli con fragilità.

Obbligo vaccinale

L’obbligo di vaccinazione, la cui inosservanza è sanzionata con 100 euro di multa, resta in vigore fino al 15 giugno per insegnanti e personale scolastico, per le forze dell'ordine e per tutti i cittadini ultracinquantenni.

Il vaccino è obbligatorio fino al 31 dicembre soltanto per i medici, infermieri, personale sanitario e delle Rsa.

Scarica l’allegato: (Ordinanza Ministero della Salute)

Ultime Notizie

Decreto Aiuti: 200 euro una tantum, a chi spettano, come e quando

Il DL n. 50/2022 (c.d. Decreto Aiuti) ha introdotto, quale misura a sostegno dei consumatori, una indennità una tantum di 200 euro che i datori di lavoro dovranno riconoscere ai...

Bancomat: dal 30 giugno 2022 la sanzione per la mancata accettazione dei pagamen…

Sulla G.U. n. 100/2022 è stato pubblicato il DL n. 36 del 30/04/2022 che, tra le nuove disposizioni del PNRR, prevede l’anticipo al 30 giugno 2022 (in precedenza era il...

Bonus connettività: al via il voucher per aziende e professionisti

Il bonus connettività si allarga anche ai professionisti. Si parlerà anche di questa agevolazione nel convegno organizzato da Aemilia Worknet, venerdì 27 maggio alle ore 15:00 presso l’Hotel Cosmopolitan di Bologna. I professionisti...

Differimento degli adempimenti contributivi per ferie collettive

Come ogni anno, anche in questo momento di particolare crisi, resta valido il termine per inviare la richiesta di differimento dei versamenti contributivi in caso di chiusura aziendale per ferie...

COVID-19 e prevenzione nei cantieri: le regole fino al 31 dicembre 2022

È stata pubblicata l’ordinanza dei Ministeri della Salute, delle Infrastrutture e del Lavoro del 6 maggio 2022, contenente le linee guida da adottare, fino al prossimo 31 dicembre, per la prevenzione della diffusione del...

Imprenditoria femminile: dal 19 maggio le istanze per i richiedere i contributi …

Con un avviso datato 11 maggio il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) informa dell'apertura di un nuovo sportello per presentare le domande di agevolazione per l'imprenditoria femminile il cui soggetto gestore è...

Evento gratuito riservato ai Clienti: Finanza agevolata, un incontro che vale un…

Con il mese di maggio, si apre un periodo denso di scadenze relative alle richieste di incentivi e contributi a fondo perduto. Nei prossimi giorni, infatti, le aziende (compresi gli...

Bonus carburante: chiarimenti per l’erogazione dei 200 euro

Con un emendamento al disegno di legge per la conversione del decreto Ucraina (D.L. n. 21/2022), è stata modificata la norma riguardante il Bonus carburante per i lavoratori dipendenti. La modifica ha riguardato il soggetto...

Parità opportunità tra uomo e donna: rapporto biennale entro il prossimo 30 se…

Il Ministero del Lavoro ha comunicato di aver firmato, di concerto con il Ministero per le pari opportunità e la famiglia, il decreto che definisce le modalità per la redazione...

Assistente studio dentistico: decreto su mansioni e formazione obbligatoria

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 102 del 3 maggio 2022, il DPCM 9 marzo 2022, che recepisce l'Accordo  del  7 ottobre 2021 tra il Governo, Regioni e  Province autonome...